Shop Mobile More Submit  Join Login
About Deviant Gianna BrigattaFemale/Italy Recent Activity
Deviant for 4 Years
Needs Core Membership
Statistics 7 Deviations 7 Comments 509 Pageviews
×

Newest Deviations

Literature
Moondawn
It was dusk. Light and darkness met on a boundary line
that gave the impression of being a bigger area, an in-
tersection where features do not blend together.
There are creatures who only come out at night,
and they are called nocturnal animals.
Other creatures only come out during the day and sleep at
night to recover vital energy – with their heads on a pillow,
or under a wing or however. Then there are some strange
beings whose existence can only be noticed at dusk.
Strange hybrid, diurnal-nocturnal creatures whose features
do not fit together and who are basically strange beings
in everyone’s eyes. She went out when the garden of the
house began to be covered with a dusty light that quickly
transformed the flowers and other things into something
with increasingly ill-defined outlines, three-dimensional
shadows that became darker and darker.
She was a drape of pale silk that the sun yellows and
consumes. She had an inner harmony that no one could
hear, like a score with
:iconBrigatta:Brigatta
:iconbrigatta:Brigatta 0 0
Literature
Stolen Child (Loreena McKennitt)
Lo guardo mentre sta ad occhi chiusi e gli tengo la mano. Aspetto il suo sonno. Sono la fata che è venuta a cercarlo. In estate le finestre sono aperte e si entra nelle case con l’aria del fiume. Ascolto con lui il canto delle rane che lo chiamano. Odoro il profumo umido dei sogni. Lo guardo mentre strizza gli occhi come se il sonno fosse uno spruzzo di limone. Mi seguirai sull’isola verde dove gli aironi battono le ali e avrai una corona di frutti di bosco. Seguiremo per mano il corso del fiume e arriveremo quando la luna avrà preso il volo. Quando aprirai gli occhi avrai scordato che esistono le ansie e i tristi pensieri. Di notte le stelle si bagneranno nei laghi dei tuoi occhi prima che il sonno li chiuda. Troverai riposo dove i pesci allontanano i sogni inquieti con colpi di coda. Di giorno ti carezzeranno i petali e un’aria leggera come le mani di una madre. Ritroverai la voce che hai perso nei canti degli uccelli, il calore del cuore nelle piume d
:iconBrigatta:Brigatta
:iconbrigatta:Brigatta 0 0
Literature
Alice (Francesco De Gregori)
Viene ogni giorno, lo sento che sale le scale con il passo da elefante e sbatte la porta. L’appartamento è sopra di me e quando lui sta in casa potrei segnare sul mio soffitto la sua posizione, con una grossa X, come sulle mappe si segna il punto dove è stato sotterrato il tesoro dei pirati. Non sento mai Alice. Alice sta tutto il giorno alla finestra. Ma non aspetta lui. Lui è suo padre e si è risposato da qualche anno. Alice è rimasta da sola nella casa, non ha voluto seguirlo, sa di far parte del passato e adesso vorrebbe essere dimenticata. Alice guarda i gatti. Ce n’è uno bianco che arriva ogni mattina e si sdraia sul muretto che delimita il parcheggio, si lava il muso e dorme. Ma Alice non aspetta lui. Di mattina il parcheggio è quasi vuoto, macchine che vanno e vengono, che vanno e tornano con le borse della spesa. Alice guarda i gatti. Ce n’è uno tigrato nascosto tra le siepi che punta i merli tutto il gi
:iconBrigatta:Brigatta
:iconbrigatta:Brigatta 0 0
Literature
1
E la Luna buss˛
Da bambina faceva un gioco, di notte, per strada. Si vestiva di plastica bianca, quella dei sacchetti svuotati dalla spesa. Anche la strada era bianca della polvere del sud dove non era ancora arrivato l’asfalto, sabbia portata dal vento marino su dalla spiaggia, mista di sale e fine come qualcosa che prima stava su ma che ora Ŕ esploso. Le case erano basse, il grande cielo nero sembrava pesare sui tetti, inchiodato intorno a un paesaggio terrestre dal firmamento. La luna, invece, saliva alta e leggera, come un pallone bianco scappato di mano a una bambina che non era lei. Quando c’era un po’ di brezza il suo abito di sacchetti frusciava come una gonna di raso e la luna lo illuminava di quella luce di cui vestono le principesse. Dove Ŕ un lusso la fortuna c’Ŕ bisogno della luna. Sembrava che la luna lo sapesse e giocava con lei per tutta la notte, fino all’alba, quando doveva andarsene mentre suo padre rientrava con la barca. Certe volte le
:iconBrigatta:Brigatta
:iconbrigatta:Brigatta 0 0
Literature
Elisir (Paolo Conte)
Il pianoro sul colle calvo era abbracciato alla notte, che sembrava chiudersi perfettamente intorno ai suoi contorni. La polvere fine dello sterrato era chiara di luna. Tutto il resto era nero, come se non ci fosse. Il pianoro appariva come un mondo che aspettava solo di essere scoperto per svelare la propria forma. Non aveva mura di difesa, non c’erano torri di vedetta e fossi stregati, era un mondo diverso e questo bastava a non fargli avvicinare nessuno. Nei luoghi intorno al colle, da sempre disabitati, un giorno arrivò un grande popolo di nomadi che riempì la valle. Un colle brullo e scuro. Un pianoro sabbioso caro alla Luna. Una valle di nomadi. Tutto qui. Se non per quei due bambini curiosi che la notte uscivano dalle tende e camminavano per mano intorno al campo. Restavano nascosti, in attesa che tutte le voci tacessero e che i fuochi restassero disabitati, per poi danzare insieme nella musica, senza musica. Era sempre stato così da quando, la prima v
:iconBrigatta:Brigatta
:iconbrigatta:Brigatta 1 0
Literature
Fragole infinite (Alberto Fortis)
Luca
È il primo giorno di neve a Londra, è più facile seguirti stamani. Hai un passo veloce, ma non posso perderti. Ci sono le tue orme che ancora nessun altro mi nasconde. Hai la sciarpa alta fin sotto gli zigomi. Fragole infinite sono spalmate sulle tue guance rosse per il freddo. Tu sei profumo di rosa. Come i giardini di maggio in Italia, quando ti ho incontrata per la prima volta. Mi hai sorriso perché ti eri persa e sei arrossita perché non riuscivi a spiegarti. Cercavi il tuo albergo e io te l’ho trovato. Poi ti ho accompagnato sul ponte perché te lo sei disegnato sulla mano e ti ho scattato una foto perché era il tuo ultimo giorno a Firenze. L’aria ferma del primo pomeriggio ha imprigionato anche il tempo. Sono rimasto lì ancora per un’ora. Fissavo nell’aria, dove non eri più, le fragole fuori stagione che ti avevano colorato nel primo giorno più caldo. Sono partito con te, per Londra,
:iconBrigatta:Brigatta
:iconbrigatta:Brigatta 1 0
Literature
Stolen Child (Loreena McKennitt)
Lo guardo mentre sta ad occhi chiusi e gli tengo la mano. Aspetto il suo sonno. Sono la fata che è venuta a cercarlo. In estate le finestre sono aperte e si entra nelle case con l’aria del fiume. Ascolto con lui il canto delle rane che lo chiamano. Odoro il profumo umido dei sogni. Lo guardo mentre strizza gli occhi come se il sonno fosse uno spruzzo di limone. Mi seguirai sull’isola verde dove gli aironi battono le ali e avrai una corona di frutti di bosco. Seguiremo per mano il corso del fiume e arriveremo quando la luna avrà preso il volo. Quando aprirai gli occhi avrai scordato che esistono le ansie e i tristi pensieri. Di notte le stelle si bagneranno nei laghi dei tuoi occhi prima che il sonno li chiuda. Troverai riposo dove i pesci allontanano i sogni inquieti con colpi di coda. Di giorno ti carezzeranno i petali e un’aria leggera come le mani di una madre. Ritroverai la voce che hai perso nei canti degli uccelli, il calore del cuore nelle piume d
:iconBrigatta:Brigatta
:iconbrigatta:Brigatta 1 0

Favourites

Dolls - Character Design by DDR1968 Dolls - Character Design :iconddr1968:DDR1968 23 11 Peter The Great Cat by TodayInCatHistory Peter The Great Cat :icontodayincathistory:TodayInCatHistory 3 0 Happy Cats by TodayInCatHistory Happy Cats :icontodayincathistory:TodayInCatHistory 3 1 Annex - Garland, Judy (Wizard of Oz, The) 01 by TodayInCatHistory Annex - Garland, Judy (Wizard of Oz, The) 01 :icontodayincathistory:TodayInCatHistory 2 0 The lights of a lone town by AmandineVanRay The lights of a lone town :iconamandinevanray:AmandineVanRay 27 5 How to catch a great idea by AmandineVanRay How to catch a great idea :iconamandinevanray:AmandineVanRay 128 14 Psicomemorie NO12 by DDR1968 Psicomemorie NO12 :iconddr1968:DDR1968 91 19 Psicomemorie LM3 by DDR1968 Psicomemorie LM3 :iconddr1968:DDR1968 126 34 Psicomemorie A32 by DDR1968 Psicomemorie A32 :iconddr1968:DDR1968 126 35 Guardians of The Magic Galaxy II by FrodoK Guardians of The Magic Galaxy II :iconfrodok:FrodoK 158 10 Birth of Golden Bird IX by FrodoK Birth of Golden Bird IX :iconfrodok:FrodoK 289 20 Magic Tree by FrodoK Magic Tree :iconfrodok:FrodoK 257 21 Guardians of Day and Night II by FrodoK Guardians of Day and Night II :iconfrodok:FrodoK 224 18 Crazy Cyclist V by FrodoK Crazy Cyclist V :iconfrodok:FrodoK 218 17 Magicians of Dreams III by FrodoK Magicians of Dreams III :iconfrodok:FrodoK 247 16 Guardians of Moonlight V by FrodoK Guardians of Moonlight V :iconfrodok:FrodoK 154 13

Watchers

Groups

This user is not currently part of any groups.

Activity


Journal

No journal entries yet.

deviantID

Brigatta's Profile Picture
Brigatta
Gianna Brigatta
Italy
I live in Florence. I'm a librarian and I write for a children's literature review. I write short stories that I called 'Song Tales', they are stories that contains some words from the song's lyrics. But that's not all.

Comments


Add a Comment:
 
:iconfrodok:
FrodoK Featured By Owner Mar 19, 2013  Professional Traditional Artist
Thank you :)
Reply
:iconddr1968:
DDR1968 Featured By Owner Feb 5, 2013  Professional Digital Artist
^___^

deviantART muro drawing Comment Drawing
Reply
:iconbrigatta:
Brigatta Featured By Owner Feb 6, 2013
Ehi Rosso, che me ne faccio del lama? Lo sai che ho giÓ un animale ingombrante per casa...

:eyepopping:
Reply
:iconbrigatta:
Brigatta Featured By Owner Feb 6, 2013
:floating: ^_________________^ :floating:
Reply
:iconddr1968:
DDR1968 Featured By Owner Mar 5, 2013  Professional Digital Artist
ecco
Reply
Add a Comment: